Shin Megami Tensei III: Nocturne / Lucifer's Call

Autore: LeveL

Shin Megami Tensei Nocturne
Versione Usa

Piattaforma: Ps2
Data d'uscita: 20/02/03 JAP 12/10/04 USA 01/07/05 PAL 23/10/2008 (CE) JAP

Versioni: Nocturne JAP, Nocturne Maniax JAP, Nocturne USA, Lucifer's Call PAL, Nocturne Maniax Chronicle Edition JAP

 

Trama:
Una setta...una sacrificio umano...la conception
Nocturne ci pone di fronte ad uno scenario post apocalittico che porterà i sopravvissuti ad uno scontro di filosofie, starà al mezzo demone trovare se stesso.

In questo contesto vi è una reinterpretazione degli allineamenti classici di SMT, che porta, attraverso le scelte del giocatore, ad un maggior numero di finali ( ben 6 ), uno dei quali aggiunti dalla versione Maniax in poi in cui vi è, attraverso una sub quest, lo sviluppo di una trama parallela e un approfondimento di quella originaria e principale.

Altra aggiunta della versione Maniax è il personaggio secondario e opzionale Dante, aggiunto per fini commerciali con un'accordo che ha portato Kaneko a creare la versione Devil Trigger di Dante per Devil May Cry 3 e che, nella Chronicle Edition, è stato sostituito successivamente da Raidou Kuzunhoa ( tratto dalla serie Devil Summoner ) . 

 

Lucifer's Call
Versione europea

 

Nocturne rappresenta un punto di svolta nel gameplay della serie ma anche il titolo di sbarco degli SMT principali in Usa e dei Megaten in Europa.
La versione di Nocturne utilizzata per questo approdo fu la Nocturne Maniax, che ebbe anche il vantaggio di una traduzione multilingua ( Inglese, Francese e Tedesco, unico MegaTen ad aver ricevuto questo trattamento ) per la versione PAL, denominata Lucifer's Call.
Come dicevo, il gameplay segna un passo in avanti importante, legando ai turni debolezze e resistenze.
Ogni turno è diviso in sottoturni, unità che rappresentano quanti sono i membri del party attivi, di queste unità ne viene consumata una effettuando un azione ed è possibile incrementarle con critici o sfruttando le debolezze nemiche, ma anche perderne mancando l'attacco, colpendo una resistenza o una repulsione.
Questo sistema, denominato Press Turn, vale anche per gli avversari in contrapposizione al giocatore, con il vantaggio che essi ( principalmente i boss ) hanno un ulteriore abilità per incrementare autonomamente i propri turni disponibili ( tutto ciò è stato replicato successivamente anche in Digital Devil Saga ).
La composizione del party e le singole caratteristiche e skill diventano quindi fondamentali grazie al nuovo sistema di battaglia, aspetti che nei precendenti SMT non erano altrettanto sottolineati e ciò quindi portava a sfruttare di meno le differenti potenzialità dei demoni.

L'acquisizione dei demoni avviene con la tradizionale contrattazione in battaglia con l'ausilio del dialogo, con la possibilità di fonderli ma anche di usare un terzo demone per incrementare le caratteristiche, il tutto influenzato dalla fase lunare.
Per venire incontro al nuovo battle system, è stata rimossa la limitazione dei demoni sulla base degli allineamenti e creato un nuovo sistema di sviluppo dei demoni e del protagonista, che si basa sull'acquisizione di abilità crescendo di livello.
I due sistemi sono stati però differenziati, da un parte i demoni salgono di livello più lentamente apprendendo skill proprie, mentre il protagonista sale più velocemente ( allo scopo di invogliare il ricambio dei demoni ) ed ha uno sviluppo più personalizzato, che si basa sul Magatama utilizzato.
I Magatama si possono comprare o ottenere attraverso delle quest, ognuno permette l'apprendimento di abilità a livelli specifici ( abilità parzialmente nascoste al giocatore ) e tra queste il giocatore deve scegliere se inserirle all'interno delle skill a disposizione del proprio protagonista.
Oltre ad un ruolo di crescita, i Magatama svolgono anche la funzione di equipaggiamento, dando al personaggio delle resistenze e delle debolezze ed influendo sui parametri, per questo sono una delle varianti principali di tattica e sviluppo.
Dato questo sistema, la sopravvivenza è legata a quella del protagonista, la cui morte causa gameover, esso insomma è il fulcro, un unità dall'alto potenziale che si occupa anche di invocare demoni in riserva, occorre quindi avere particolare attenzione all'Hp di esso ed ad attacchi morte come Hama e Mudo, capaci di causare morte immediata.

L'esplorazione passa dalla tradizionale visuale in prima persona ad un esplorazione in terza persona in un 3D completo, col "new game +" però è possibile anche utilizzare la visuale storica della serie.

In definitiva il Press Turn di Nocturne rappresenta il battle system ispiratore di quelli che si sono successivamente visti nell'universo MegaTen, un bs in cui è importante trarre vantaggio delle caratteristiche nemiche, avendo ampio margine di personalizzazione per sviluppare un party vario, nei titolari e nelle riserve, pena ritrovarsi ai boss senza essere in grado di affrontarli per colpa di debolezze dei propri migliori demoni o della mancanza di specifiche abilità o resistenze, per sfruttare così le debolezze nemiche e le caratteristiche dei loro attacchi.

 

Shin Megami Tensei Nocturne Maniax
Nocturne Maniax Chronicle Edition
MegaTen Forum

Prossime Uscite

- Persona Q2 / TBA

- SMT V / TBA